Abusivismo, scattano le ordinanze di demolizione a Monte San Biagio

Abusivismo, scattano le ordinanze di demolizione a Monte San Biagio

Abusivismo edilizio, scattano le ordinanze di demolizione a Monte San Biagio. Sono tre i provvedimenti emessi nei giorni scorsi e riguardano altrettanti privati. Il primo è inerente un manufatto realizzato in via del Fossellone. Gli agenti della Polizia Locale avevano accertato la realizzazione della costruzione di  mq 49,28 circa. “La parte più ampia del manufatto – si legge nel provvedimento – risulta tramezzata internamente e suddivisa in 3 vani ed un piccolo disimpegno, con tre aperture a porta e due a finestra prive di infissi e con copertura di travi di legno e doghe sempre di legno, comprensiva di grondaia priva di discendente. La parte più piccola è priva di copertura e presenta un’apertura a porta ed una a finestra prive di infissi. L’intero manufatto con un piano di calpestio in cemento, risulta allo stato grezzo”

Il secondo provvedimento riguarda invece un manufatto edile costituito da una struttura portante in ferro e pannelli isopan con copertura ad una falda, ancorata su un basamento in cemento da adibire a cella frigorifera, delle dimensioni di mq. 14,60 (ml. 4,50 x 3,70 avente un’altezza max ml. 3,10) realizzato in via Appia. In questo caso il sequestro era stato effettuato dai Carabinieri Forestali del Nipaf.

La terza ordinanza riguarda invece la realizzazione di un portico abusivo in via Appia. Si tratterebbe in realtà di un abuso reiterato perchè in base ai sopralluoghi della Polizia Locale nonostante i sigilli i lavori sarebbero andati avanti portando alla parziale chiusura del portico e non solo. Per tutti e tre i casi il termine stabilito per la demolizione delle opere ed il ripristino dello stato dei luoghi è stato fissato in tre mesi dalla pubblicazione del provvedimento.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social