Niente Bandiera blu: la stoccata di Fondi Vera

Niente Bandiera blu: la stoccata di Fondi Vera

“E’ l’ennesima pagina nera per il turismo della nostra città. E se pensiamo solo per un attimo che l’assessore al Turismo, che più volte negli ultimi decenni ha ricoperto questo incarico, viene promosso dall’attuale maggioranza come candidato sindaco per i prossimi cinque anni allora non ci resta che incrociare le dita e sperare in un cambio di rotta”. Così, in una nota stampa, il movimento civico Fondi Vera.

“Anche per il 2020, infatti, Fondi non potrà fregiarsi di alcun riconoscimento per il proprio litorale. Ce lo comunica la FEE, l’organizzazione che si occupa dell’assegnazione delle ‘bandiere’ alle località balneari e promuove nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio, attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche, l’attenzione e la cura per l’ambiente.

Tutto ciò mentre anche per il 2020 la Provincia di Latina sarà la più rappresentativa a livello regionale, con il litorale di Latina, il lungomare di Sabaudia, il litorale di San Felice Circeo, le spiagge Ponente e Levante di Terracina, Ponente, Lago Lungo, Levante e Bazzano a Sperlonga, le spiagge Arenauta, Ariana, Serapo e Sant’Agostino a Gaeta, Cala Nave a Ventotene. Sulle 385 località italiane che hanno ricevuto la ‘bandiera’ ce ne sono sette del nostro stesso territorio.

La ‘Bandiera Blu’ è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei. L’appello che lanciamo oggi, mentre a Roma vengono conferiti i riconoscimenti per il 2020, è rivolto alle Istituzioni, alle associazioni di categoria, agli operatori, ai titolari di strutture ricettive, a tutti gli attori del comparto turistico, affinché prenda vita nel più breve tempo possibile un progetto partecipato e condiviso che porti la nostra Città in questo prestigioso circuito. Stesso dicasi per la ‘Bandiera Verde’, per le spiagge dedicate ai più piccoli, e la ‘Bandiera Lilla’, per quelle particolarmente attente alle esigenze dei diversamente abili. Se davvero vogliamo iniziare a parlare di Turismo con la T maiuscola non possiamo fare a meno di ambire a determinati riconoscimenti, che valorizzano il litorale e lo rendono appetibile al pari di tante altre località del sud pontino”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social