Lavori pubblici e appalti, l’opposizione consiliare dà battaglia

Lavori pubblici e appalti, l’opposizione consiliare dà battaglia

Chiesto dall’opposizione consiliare di Formia un consiglio comunale per discutere dei lavori pubblici, della rotazione degli inviti alle ditte invitate a partecipare alle gare per i lavori pubblici, delle modalità di selezione dei professionisti di volta in volta incaricati, della Carta di Pisa, dell’esistenza di eventuali incompatibilità e della sua vigenza, della tematica attinente le problematiche finanziarie dell’Atp e dei rischi connessi al Trasporto Pubblico Locale.

Una richiesta fatta dai gruppi di Fratelli d’Italia, della Lega, dell’Udc e del Pd, dopo una riunione finalizzata all’analisi delle ultime vicende che hanno caratterizzato la vita cittadina.

L’opposizione, nel presentare la richiesta, ha anche specificato che nel corso della commissione lavori pubblici del dicembre scorso era stato richiesto di conoscere le modalità ed i termini con i quali venivano disposti gli affidamenti diretti e i bandi di gara, nonché le turnazioni operate negli inviti alle ditte interessate alla realizzazione di opere pubbliche e le relative modalità, nonché i criteri relativamente agli incarichi professionali.

Sempre i gruppi di FdI, Lega, Udc e Pd hanno poi evidenziato che, a distanza di mesi, non è arrivata loro su tali punti alcuna comunicazione e che nei mesi di gennaio e febbraio sono stati effettuati degli affidamenti diretti di lavori in somma urgenza, “peraltro allo stato non ancora eseguiti nonostante siano trascorsi circa 4 mesi, con conseguente possibilità di procedere a bando di gara trattandosi di importi di sicura rilevanza”, e che “non risultano peraltro chiarite le modalità di individuazione della ditta esecutrici dei citati lavori”.

Ancora: “E’ oramai divenuta di dominio pubblico la grave crisi finanziaria che sta colpendo I’ATP, cooperativa che gestisce il trasporto pubblico locale da anni, in difficoltà sia nel garantire gli stipendi ai lavoratori che persino nell’acquisto del carburante indispensabile a garantire ai cittadini il regolare svolgimento del servizio, circostanze che rendono necessaria una penetrante azione da parte dell’amministrazione comunale sia nell’analisi immediata ed oggettiva della situazione sia mediante azioni di sostengo in ambito regionale che di immediato intervento al fine di scongiurare la perdita di uno dei servizi essenziali per la Città di Formia, garantendo l’erogazione dei servizi ed il pagamento delle prestazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social