Impianti termali di Suio, l’amministrazione comunale scende in campo per la ripresa delle attività

Impianti termali di Suio, l’amministrazione comunale scende in campo per la ripresa delle attività

L’attenzione dell’Amministrazione Comunale di Castelforte per il settore termale continua ad essere forte e condivisa. Un riscontro oggettivo di questo impegno è dato da due pubbliche attestazioni espresse la prima dagli stessi termalisti attraverso una lettera a firma del Presidente della Federazione Operatori Suio Terme (FOST) Dalida Santamaria che ha sottolineato l’impegno del Sindaco Giancarlo Cardillo per il supporto offerto a sostegno delle “varie azioni intraprese a salvaguardia” della precaria situazione economica nella quale versano gli imprenditori e una seconda dalla Confcommercio Lazio che nei giorni scorsi ha preso parte con il Presidente Giovanni Acampora e il Direttore Regionale Salvatore Di Cecca ad una videoconferenza con il Sindaco Giancarlo Cardillo. Si tratta del primo di una serie di incontri che mettono al centro lo scambio reciproco di esperienze sulle misure che le amministrazioni comunali stanno mettendo in campo per affrontare gli effetti dell’emergenza covid19.

Giancarlo Cardillo, sindaco di Castelforte

Il Sindaco Cardillo nel corso dell’incontro ha illustrato le misure messe in campo dal Comune di Castelforte:

  1. Riduzione della Tari che avverrà attraverso sgravi per le attività che sono state costrette alla chiusura e per le famiglie in difficoltà economica che andranno da un minimo del 20% ad un massimo del 50%. “In tal senso –ha puntualizzato il Sindaco- si sta predisponendo il bilancio di previsione 2020-2022 e specificamente quello dell’esercizio 2020 tenendo conto, appunto, di tali sgravi;
  2. Una serie articolata di interventi che vanno dai Buoni Spesa, alla Spesa Sospesa, ai Contributi per i fitti e altre misure di prossimità alle famiglie in difficoltà;
  3. Azzeramento della TOSAP per tutto il periodo di chiusura con possibilità di avere gradualmente un ampliamento dell’occupazione di suolo pubblico per i pubblici esercizi che ne faranno richiesta;

La Confcommercio Lazio ha poi voluto esprimere pubblicamente sulla sua pagina facebook il plauso verso le iniziative messe in campo dal Comune sottolineando come l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Cardillo sia un esempio di buone pratiche all’insegna del motto “ognuno deve fare la sua parte”.

In particolare la Confcommercio ha poi espresso i complimenti al Sindaco Cardillo per aver voluto attivare “un positivo percorso di confronto, accogliendo alcune delle richieste avanzate per alleggerire la pressione fiscale e facilitare la ripresa delle imprese. Si tratta –concludono in Confcommercio- di un primo importante passo che, oltre a rendere meno gravoso economicamente questo periodo per le imprese, apre un’importante possibilità per i bar e i ristoranti, nel momento nel quale si riprenderanno le attività”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social