Tassa sui rifiuti, il Comune perde la battaglia con la Soes

Tassa sui rifiuti, il Comune perde la battaglia con la Soes

Il Comune di Gaeta non vedrà un centesimo dalla Soes spa per la tassa sui rifiuti.

La Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso della società impegnata nella gestione delle strisce blu, ha annullato in via definitiva l’avviso di accertamento con il quale l’ente locale aveva chiesto alla spa di pagare appunto la tassa di smaltimento dei rifiuti solidi urbani per l’anno 2009.

La richiesta è stata fatta in ritardo dal Comune e quel denaro ormai è perso.

Ricevuto l’avviso di accertamento, la Soes lo aveva impugnato davanti alla commissione tributaria provinciale di Latina, ottenendone subito l’annullamento.

Una sentenza appellata dal Comune, che era riuscito due anni fa a far valere le proprie ragioni davanti alla commissione tributaria regionale.

I giudici avevano specificato, tra l’altro, che l’area scoperta destinata a parcheggio a pagamento era idonea alla produzione dei rifiuti.

Una tassa dunque dovuta.

La spa ha però fatto ricorso in Cassazione e il ritardo dell’ente locale nel chiedere alla Soes quelle somme hanno portato a far definitivamente cestinare l’accertamento.

Come se non bastasse l’ente locale è stato inoltre condannato a pagare 5.600 euro di spese di giudizio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social