Abuso di mezzi di correzione e disciplina, denunciata insegnante

Abuso di mezzi di correzione e disciplina, denunciata insegnante

I carabinieri della tenenza di Gaeta a conclusione di specifica attività investigativa, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Cassino una insegnate di un istituto scolastico di Gaeta, per il reato di “abuso dei mezzi di correzione e disciplina”.
Le indagini, scaturite da diverse segnalazioni pervenute a quel comando arma, venivano successivamente coordinate dal sostituto procuratore della repubblica dottoressa Maria Carmen Fusco della Procura di Cassino, hanno permesso di rilevare come l’insegnante, con piu’ azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, negli anni scolastici 2018 e 2019, abusava di mezzi di correzione e di disciplina nei confronti di 8 minori sottoposti alla sua autorità ed a lei affidati per ragione di educazione, istruzione, cura e custodia.
La ricostruzione degli eventi e l’ascolto dei minori offesi, ha permesso di rilevare come l’educatrice, con atti di violenza fisica e morale, procurava di fatto il pericolo di una malattia nel corpo e nella mente delle persone offese, consistite in alterazioni dell’integrità fisica nonchè in conseguenze negative sullo sviluppo psico-fisico.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social