“Vado ad annaffiare le piante a casa di un mio amico a Nettuno”

“Vado ad annaffiare le piante  a casa di un mio amico a Nettuno”

“Vado ad annaffiare le piante a casa di un amico mio. Lui è lì ma non si sa regolare con le dosi d’acqua”.

Questa la scusa con cui un apriliano, fermato dalla Polizia nell’ambito dei controlli disposti per far rispettare il lockdown in occasione del 25 aprile, ha cercato di giustificarsi per essersi allontanato da Aprilia ed essersi diretto a Nettuno.

L’automobilista è uno dei 47 sanzionati oggi tra Ardea, Anzio e Nettuno per violazione del Dpcm su 1.200 verifiche fatte dalle forze dell’ordine.

Un altro automobilista poi è partito alle 8 da Subiaco ed è arrivato ad Anzio specificando di essere alla ricerca di un negozio aperto per comprare il pane.

I controlli proseguiranno anche domani da parte della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, della Capitaneria di porto di Anzio, e della Polizia locale di Anzio, Nettuno e Ardea.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]