Prefettura, le indicazioni ai sindaci e i controlli per il 25 aprile e 1 maggio

Prefettura, le indicazioni ai sindaci e i controlli per il 25 aprile e 1 maggio

“Nella mattina odierna si è tenuta, in Prefettura, in videoconferenza, una riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia, presieduta dal Prefetto Maria Rosa Trio.

Alla riunione, che rientra nell’ambito di una serie di iniziative avviate dal Prefetto in linea con la direttiva del Ministro dell’Interno, hanno  partecipato, oltre ai responsabili delle forze di polizia, il Procuratore  Distrettuale Antimafia di Roma, ii Procuratore della Repubblica di Latina e il Procuratore della Repubblica di Cassino e il Capo Centro della DIA di Roma.

Nel corso della riunione sono state esaminate le criticità connesse alla prossima ripresa delle attività economiche sotto il profilo della prevenzione dei fenomeni criminali, al fine di anticipare gli effetti collegati alla possibilità che la criminalità organizzata si insinui nel flusso di denaro che sarà destinato per il rilancio delle piccole, medie e grandi imprese della provincia.

Sono state quindi individuate soluzioni operative per ottimizzare l’attività info-investigativa, sia in termini di prevenzione che di contrasto ad ogni forma di illegalità, con particolare riferimento al settore degli appalti pubblici, alla filiera agro-alimentare, al comparto turistico-alberghiero, anche attraverso un rafforzamento dei controlli e delle verifiche antimafia sulle aziende.

Massima attenzione sarà, inoltre, assicurata nel contrasto al fenomeno dell’usura, sia verso le famiglie che ai danni degli operatori economici, particolarmente esposti nell’attuale fase di difficoltà legata alla carenza di liquidità.

Sotto questo profilo, il Prefetto ha convocato, per la giornata di lunedì 27 aprile, un incontro, sempre in videoconferenza, con il settore dell’industria, le organizzazioni sindacali, l’ABI, l’INPS e la Regione Lazio, volto a promuovere soluzioni operative che facilitino l’accesso al credito per le imprese e le famiglie. Analoghi incontri avranno luogo, successivamente, con gli operatori economici del commercio, dell’artigianato e dell’agricoltura.

Nella prospettiva di una tutela delle categorie più deboli il Prefetto ha rivolto, nei giorni scorsi, un invito ai Sindaci della Provincia per un’attenta analisi dell’evoluzione del contesto socio-economico del proprio territorio, intercettando situazioni di disagio, anche attraverso l’attivazione di sportelli di ascolto e promuovendo iniziative di solidarietà a vantaggio delle fasce  di  cittadini con maggiori difficoltà.

Per quanto concerne le prossime festività del 25 aprile e del 1 maggio, durante le quali sono state mantenute le rigide misure di contenimento della diffusione del contagio da Covid-19, il Prefetto ha disposto ii rafforzamento dei dispositivi di controllo sulle principali arterie stradali, presso i porti e le stazioni ferroviarie, al fine di prevenire ii possibile esodo verso le località  turistiche della provincia.

In tale ottica, si rammenta la necessità, per tutti, di rispettare rigorosamente le disposizioni in materia di mobilità delle persone, evitando di uscire dal proprio domicilio se non per i motivi specificati dalle stesse disposizioni (motivi di salute, lavoro o stato di necessità), ricordando che l’unico modo per evitare la diffusione del contagio consiste nel ridurre all’essenziale i contatti sociali per tutta la durata dell’emergenza.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]