Fondi, dalla Lega chiedono al Comune di fare di più

Fondi, dalla Lega chiedono al Comune di fare di più

Da un coordinamento all’altro, la Lega chiede all’Amministrazione locale di fare di più. Potrebbe essere sintetizzata in questo modo la presa di posizione del partito di Salvini a Fondi che con il nuovo coordinamento e il presunto riavvicinamento al centrodestra tende una mano all’Amministrazione comunale, ma chiedendole di osare.

Il tema in questione sono i tributi locali e la vicinanza agli imprenditori in questo momento di crisi sanitaria che già si sta trasformando in crisi economica. La richiestra di “maggiori sforzi” che si traduce nella richiesta di ” un’esenzione significativa e non parziale – dei tributi locali – oppure una riduzione almeno del 50% per il 2020“.

”I cittadini in difficoltà, le partite iva e gli autonomi necessitano di misure più vicine alle reali esigenze emerse dal coronavirus”. Lo dichiara il coordinamento della Lega di Fondi, che aggiunge: ”L’amministrazione dovrebbe fare maggiori sforzi sui tributi locali, tendendo la mano, in particolare, a quelle attività produttive e commerciali colpite dalla chiusura forzata. Insomma, i piccoli e medi imprenditori locali chiedono un’esenzione significativa e non parziale oppure una riduzione almeno del 50% delle tributi locali per il 2020 compatibilmente con gli impegni di bilancio, dal quale potrebbe essere realizzato un capitolo per l’emergenza dove convogliare le voci non vincolanti e non prioritarie. Purtroppo la ripresa economica sarà molto lenta e non certamente prevista nel corrente anno, pertanto c’è la necessità di programmare una serie di iniziative tese a sostenere le micro, piccole e medie imprese insieme alle famiglie bisognose. Un processo in cui ribadiamo la nostra disponibilità all’amministrazione comunale – conclude il coordinamento della Lega – nell’interesse di tutta la cittadinanza e delle forze produttive”.

La nota del coordinamento Lega di Fondi

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]