Bilancio di Previsione, la Lega: “Disponibili a dialogare”

Bilancio di Previsione, la Lega: “Disponibili a dialogare”

“Con l’intento e le finalità, già manifestate e annunciate a mezzo social e comunicati stampa, di fare fino in fondo, indipendentemente dal ruolo di minoranza, la propria parte nell’interesse di tutti i nostri concittadini, soprattutto di quelli in maggiore difficoltà economico finanziaria dovute all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo a causa del Coronavirus, la Lega di Castelforte ribadisce di essere aperta e disponibile a dialogare ed a confrontarsi, con una ristretta e qualificata delegazione, insieme alle altre forze di minoranza, con il Sindaco e la sua maggioranza in occasione della predisposizione del Bilancio di Previsione 2020/2022“. Lo scrive in una nota stampa il coordinatore di Castelforte della Lega, Valerio Ionta.

“L’obiettivo è quello di dare un contributo con proposte e suggerimenti per arginare la fase e gli effetti della pandemia, affinché il Bilancio sia il più condiviso e partecipato possibile. Una delle proposte sarebbe quella di creare una posta in Bilancio, un fondo, che possa venire incontro alle tante famiglie in difficoltà ed alla nostra realtà produttiva che è allo stremo.

In questa ottica è indispensabile ed opportuno, come già dalle prime linee guida del Governo, prevedere anche una sospensione delle scadenze per il pagamento dell’Imu e della Tari dell’anno 2020 in corso. Ma, purtroppo, non va certamente in questa direzione la recente deliberazione della Giunta Municipale N.31 del 24/3/2020  con la quale è stata approvata la tariffa relativa ai rifiuti solidi urbani TARI dell’anno 2020. Infatti, con questo atto, invece di sospendere i pagamenti delle bollette Tari, è stato addirittura stabilito di anticipare le scadenze delle rate a Giugno, Luglio, Agosto e Settembre rispetto a quelle degli anni precedenti (Giugno/Agosto/Ottobre/Dicembre).

Inoltre il provvedimento innanzi detto è stato assunto in mancanza del preventivo prescritto Piano Economico Finanziario 2020, così come prevede il DPR N.158/1999 articolo 8, indispensabile per la determinazione della tariffa relativa al corrente anno e pertanto invitiamo il Sindaco e la Giunta a sospendere ed a rivedere immediatamente tale atto amministrativo. Noi della Lega, consci del momento che stiamo vivendo a causa della pandemia, pur sussistendone le motivazioni, responsabilmente abbiamo evitato di ostacolare, con critiche ed interpellanze, l’operato dell’Amministrazione.

Restiamo in attesa di segnali di disponibilità concreti e sostanziali, ad oggi non pervenuti, in caso contrario svolgeremo e porremo in essere tutte le azioni e le iniziative necessarie a tutela e nell’interesse della cittadinanza”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social