Aprilia, oltre mille le domande di buoni spesa arrivati: 100 quelli consegnati

Aprilia, oltre mille le domande di buoni spesa arrivati: 100 quelli consegnati

Sono oltre 1200 le domande per i buoni spesa destinati ai nuclei familiari in difficoltà, pervenute a partire da venerdì pomeriggio agli uffici comunali. Da ieri, le Associazioni cittadine di Protezione Civile stanno recapitando direttamente a casa le prime attestazioni (circa 100 già consegnate), con le quali i richiedenti possono recarsi presso uno dei supermercati convenzionati con il Comune, scelto per il ritiro della card prepagata.

Il Comune di Aprilia ha scelto di gestire l’intero processo permettendo ai cittadini di rimanere nelle proprie case. La domanda viene inviata compilando il modulo online sul sito dell’Ente.

Chiunque fosse impossibilitato a compilare la domanda online, può rivolgersi alla Croce Rossa (al numero 06 92062142) o alle tre associazioni di Protezione Civile (Alfa 06 9200513; CB Rondine 06 9200452; ANC 06 92062443) oppure chiedendo supporto alla Caritas, alle associazioni del Terzo Settore o al proprio CAF.

Una volta inviata la domanda, dopo una verifica dei dati anagrafici, i richiedenti sono contattati telefonicamente dal personale dei Servizi Sociali che procedono ad una piccola intervista finalizzata ad accertare il bisogno e stabilire l’importo del buono. Infine, le attestazioni sono consegnate direttamente a casa dai volontari della Protezione Civile.

Il Comune di Aprilia ricorda ai cittadini che, in situazioni di estremo bisogno, è comunque possibile contattare la Croce Rossa e le tre Associazioni di Protezione Civile (Alfa, ANC e CB Rondine), che provvederanno a consegnare generi alimentari se il nucleo familiare non ha ancora ricevuto i buoni spesa e non ha altre forme di reddito. Il servizio è gestito in stretta collaborazione con i Servizi Sociali, proprio per consentire di verificare lo stato di assoluta necessità delle persone servite. Al momento sono circa 250 le famiglie prese in carico solo dalla rete della Protezione Civile cittadina, a cui si aggiungono le persone aiutate dalla Caritas e dalle altre associazioni di volontariato cittadine.

“Lo scopo – conferma il Sindaco Antonio Terra – è chiaramente quello di non lasciare indietro nessuno. Ringrazio di cuore tutte le persone che con generosità e spirito di dedizione, in questi giorni si adoperano per aiutare i cittadini e le cittadine più fragili, rispettando comunque scrupolosamente le indicazioni delle autorità sanitarie. Così come i dipendenti comunali coinvolti nelle procedure avviate in questi giorni: a partire da questa settimana possiamo contare anche sulle nuove assistenti sociali arrivate grazie i fondi del Piano Povertà. Sono già al lavoro per offrire supporto agli uffici in questa fase delicata”.

Nella mattinata di ieri, le iniziative messe in campo dal Comune di Aprilia sono state anche al centro di un incontro che l’Amministrazione ha organizzato – in modalità videoconferenza – con le organizzazioni sindacali. L’occasione di confronto ha visto la partecipazione del Sindaco, del Vicesindaco Lanfranco Principi, dell’Assessora alle Politiche Sociali Francesca Barbaliscia, del Segretario generale della CISL di Latina Roberto Cecere, del Segretario generale della UIL di Latina Luigi Garullo e del Segratario generale della CGIL di Latina Dario D’Arcangelis.

Ai sindacati, l’Amministrazione comunale – oltre ad illustrare le azioni intraprese – ha anticipato l’intenzione di stanziare una somma ulteriore, per sostenere le oltre 15 realtà cittadine che distribuiscono generi alimentari e beni di prima necessità raccolti dal Banco Alimentare del Lazio.

Da questo link potete scaricare il video tutorial realizzato dal Comune di Aprilia per illustrare la procedura di richiesta dei buoni pasto: https://we.tl/t-QGwpe6MwMy

You must be logged in to post a comment Login

h24Social