Nell’epoca del Covid-19 la diocesi di Latina ferma tutto: stop a cresime e comunioni

Nell’epoca del Covid-19 la diocesi di Latina ferma tutto: stop a cresime e comunioni

Il vescovo di Latina Mariano Crociata ha deciso di “fermare” in linea con le misure previste dalla Cei la celebrazione dei sacramenti quali cresime e comunioni.

Ma lo stop c’è anche per i matrimoni salvo “casi di vera necessità” per si possono celebrare alla presenza degli sposi, del celebrante e dei soli testimoni.

Per comunioni e cresime lo stop è per quanto in programma nei mesi di aprile, maggio e giugno. Tutto rinviato in autunno.

In data odierna il vescovo Mariano Crociata ha firmato il decreto con cui dispone il rinvio delle Prime Comunioni e delle Cresime al prossimo autunno, a causa dell’emergenza per la pandemia di Covid-19. Secondo lo stesso decreto, invece, i matrimoni, se non è possibile rinviarli, potranno essere celebrati solo alla presenza del celebrante, dei nubendi e dei testimoni nel rispetto delle misure di prevenzione sanitaria.

La nota della diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno

You must be logged in to post a comment Login

h24Social