Ex Evotape, sconfitto il Consorzio per lo sviluppo industriale

Ex Evotape, sconfitto il Consorzio per lo sviluppo industriale

Sconfitto il Consorzio per lo sviluppo industriale del sud pontino. Il Consiglio di Stato ha rigettato l’appello del Consorzio e bocciato, come nel 2018 aveva già fatto il Tar, le delibere con cui nel 2016, esercitando il potere previsto dall’articolo 63 della legge 448/98, aveva acquisito il compendio immobiliare dello stabilimento industriale ex Evotape.

Fallita quest’ultima azienda nel 2010, lo stabilimento è stato dato in gestione alla cooperativa Mancoop, costituita dagli ex operaio della società produttrice di adesivi.

Il Consorzio aveva giustificato la sua scelta sostenendo di voler evitare che “costosi complessi produttivi siano lasciati inattivi” e per ridestinare il complesso immediatamente “ad usi produttivi”.

Il Tar prima e Palazzo Spada poi hanno però riscontrato che non vi è alcuna inattività in via Porto Galeo, come evidenziato dal Fallimento Evotape Packaging srl, essendo l’azienda mandata avanti dalla Mancoop.

E l’ulteriore tesi del Consorzio di voler evitare lo smembramento del complesso industriale non ha convinto i giudici.

Il riacquisto dunque è possibile, ma solo se le attività produttive sono cessate. E non è il caso della ex Evotape.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]