Fondi, zona rossa nel cassetto? “Stesse regole in tutta Italia”. Ma cambia poco

Fondi, zona rossa nel cassetto? “Stesse regole in tutta Italia”. Ma cambia poco

Il vicesindaco di Fondi Beniamino Maschietto, primo cittadino facente funzioni, rende noto che, alla luce di un chiarimento richiesto dall’amministrazione comunale sull’interpretazione dell’ordinanza del Presidente dell’ordinananza del Presidente della Regione Lazio del 19 marzo (QUI) rispetto all’emanazione del DPCM del 22 marzo (QUI), dalla Pisana hanno ritenuto – vista la successione temporale dei suddetti provvedimenti – “che la disciplina in ordine alle attività economiche e agli spostamenti delle persone fisiche sia quella di cui al provvedimento nazionale”. Quindi la zona rossa di Fondi, pur in assenza di revoche formali, di fatto non esiste più. Anche se in concreto cambia ben poco. 

Sono consentite solo ed esclusivamente le attività produttive industriali e commerciali contenute nell’allegato 1 del DPCM 22/03/20“, sottolineano dal Comune. “Per quanto riguarda la filiera agroalimentare riconducibile al Mof, fermi restando i giorni e gli orari disposti dall’ordinanza regionale, sono consentite su tutto il territorio comunale le attività di produzione, approvvigionamento, lavorazione e logistica anche al di fuori degli orari previsti dall’ordinanza regionale, a condizione che vengano poste in essere tutte le misure preventive utili alla riduzione del contagio (distanziamento sociale, uso DPI, etc.). La Regione Lazio ha altresì chiarito che, come previsto dal suddetto DPCM per tutte le città italiane, gli spostamenti delle persone fisiche in un Comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute“.

“Al di là di ordinanze e decreti – afferma Maschietto – invito comunque a limitare qualsiasi tipo di spostamento solo ai casi di assoluta necessità al fine di ridurre la diffusione del Coronavirus nella nostra città. A tal riguardo informo che sono state riviste in modo restrittivo le circostanze che legittimano gli spostamenti al di fuori della propria abitazione. Ciò ha comportato un aggiornamento del modello di autodichiarazione aggiornamento del modello di di autodichiarazione del 23/03/20 (QUI) da compilare per motivare lo spostamento stesso, il cui facsimile è scaricabile anche dall’apposita sezione Covid-19 presente nella home page del sito del Comune di Fondi. Rendo inoltre noto che (martedì, ndr) ho disposto con un’ordinanza la proroga fino al 5 aprile della sospensione dei conferimenti individuali presso le isole ecologiche di via Rezzola (località Tre Ponti) e via Covino. Infine desidero informare la cittadinanza che al fine di limitare gli spostamenti per l’approvvigionamento di medicine, alcuni giorni fa il Capo Dipartimento della Protezione Civile ha stabilito che sarà possibile per i pazienti ricevere il numero di ricetta elettronica dal proprio medico curante, telefonicamente, via SMS o email o ancora tramite WhatsApp e altre app simili”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social