Agguato a Boscoreale, ucciso ex giocatore del Gaeta Sporting Club

Agguato a Boscoreale, ucciso ex giocatore del Gaeta Sporting Club

Un omicidio da giallo nella notte, avvenuto a Boscoreale, nell’hinterland Napoletano, e un fiume di cordoglio che è arrivato fino al Golfo di Gaeta.

La vittima è il 30enne Antonio Rivieccio, pregiudicato ma comunque non ritenuto contiguo ai clan camorristici: la scorsa notte è stato attinto da un colpo di pistola che gli ha reciso l’aorta femorale, facendolo venire a mancare poco dopo il suo trasporto in ospedale, dove secondo le ricostruzioni era giunto accompagnato da due donne. La sparatoria è avvenuta intorno alle due di notte nell’area di Piano Napoli, in via Settembrini; tre, i colpi che sarebbero stati esplosi in totale.

Rivieccio con la maglia dello Sporting

L’uomo era conosciuto anche nel Sud pontino, per via della propria militanza nel Gaeta Sporting Club 1970, società per cui era tesserato nella stagione 2012/12 di Serie A1. Un atleta ben voluto e apprezzato anche umanamente: il club di pallamano, il suo presidente, l’allenatore, i giocatori e tutto lo staff, attraverso una nota, si sono uniti al dolore della famiglia per una scomparsa tanto prematura quanto tragica. Con la maglia biancorossa, era stato autore  di 53 reti.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social