Supermercati, il boom notturno post decreto anche a Latina

Supermercati, il boom notturno post decreto anche a Latina

Foto Archivio

Lo hanno spiegato molto chiaramente sia le fonti del Governo, ma anche quelle regionali che precisavano come per fare la spesa ci si può muovere tranquillamente. Ma evidentemente così tranquilli non erano i cittadini – a quanto pare molti – che ieri sera, forse ancora con un boccone tra i denti e la televisione lasciata accesa mentre il premier Conte parlava, sono scappati a fare la spesa.

Nel capoluogo, infatti, come testimoniata anche da qualche scatto e come riportato da Latina Oggi, in molti hanno affollato i negozi aperti 24 ore su 24. File addirittura fuori dalle porte automatiche, visto che dentro deve essere garantita quella di sicurezza. Peccato che si dovrebbe garantirla anche fuori, anzi, ovunque.

Insomma, la malattia – non quella da virus – che rischia di colpire la maggior parte delle persone in Italia, è il terrore di rimanere senza cibo nelle proprie case. Seppur non siamo in quarantena ma in una zona protetta. Verrebbe da chiedersi come si sarebbe riusciti sopravvivere se l’emergenza fosse stata gestita con misure ancora più restrittive come in Cina.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social