Pena residua per estorsione e usura, a Fondi arrestato l’84enne Vincenzo Garruzzo

Nella serata del 4 marzo, a Fondi, i carabinieri della Tenenza locale hanno tratto in arresto, ponendolo ai domiciliari, l’84enne Vincenzo Garruzzo: l’anziano, originario di Rosarno, è stato raggiunto da un ordine di espiazione di una pena definitiva emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Roma. Deve ancora scontare due anni, sette mesi e quattro giorni di reclusione perché ritenuto colpevole dei reati di estorsione e usura. Alla base della sentenza passata in giudicato e che ha portato all’arresto, l’inchiesta Damasco.