Sanità Lazio: dopo oltre dieci anni fine del commissariamento. Giubilo in Regione

Sanità Lazio: dopo oltre dieci anni fine del commissariamento. Giubilo in Regione

“La conferenza Stato Regioni, presieduta dal ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, ha dato il via libera all’attivazione della procedura, per la Regione Lazio, per l’uscita dal commissariamento in sanità. La conferenza Stato Regioni, a cui ha partecipato anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha espresso parere favorevole alla delibera della giunta regionale sulla presa d’atto e recepimento del ‘Piano di riorganizzazione, riqualificazione e sviluppo del servizio sanitario regionale 2019-2021′”. Lo rende noto l’ufficio stampa del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.

L’uscita dal commissariamento del Lazio è il risultato della più grande azione riformatrice nel nostro Paese di un sistema sanitario regionale“, dichiara in un’altra nota l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “Abbiamo dimostrato che si possono mantenere i conti in ordine senza effettuare tagli, ma aumentando l’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Un ringraziamento va alla struttura tecnica del MEF e del Ministero della Salute senza la quale non sarebbe stato possibile questo risultato. Il Servizio sanitario Regionale veniva commissariato l’11 luglio del 2008 per il più grande debito italiano e un disavanzo annuale che ammontava a circa 2 miliardi. Quando siamo arrivati in Regione il disavanzo era ancora di circa 700 milioni di euro con l’erogazione dei LEA inadempienti. Oggi, grazie all’azione della maggioranza del Presidente Zingaretti, per la prima volta si è chiuso in attivo il consuntivo e i punteggi LEA sono di 30 punti sopra la soglia di adempienza. Ora occorre andare avanti, mai più il baratro del passato. Si proseguirà nell’attuazione del piano di riqualificazione che rappresenterà per i prossimi due anni l’atto di programmazione sanitaria regionale. Si chiude così una stagione buia. Il Sistema sanitario del Lazio ha riacquistato credibilità e un ringraziamento va a tutti i professionisti e gli operatori sanitari che mai hanno fatto mancare l’assistenza. La chiusura della stagione commissariale è un segnale importante per tutto il sistema delle Regioni che hanno contribuito alla stesura del nuovo Patto per la Salute”.

“Avevamo preso un impegno e lo abbiamo mantenuto: oggi la Regione Lazio è uscita dal commissariamento della sanità. È un risultato storico che abbiamo ottenuto con l’impegno, il lavoro e la buona politica”, il commento del presidente della Commissione Affari Costituzionali e membro della Commissione Sanità della Regione Lazio. “Dopo più di 10 anni inizia una nuova stagione per la sanità della nostra Regione, si azzera il disavanzo e finalmente si va in attivo. Abbiamo migliorato i livelli assistenziali e ora è il momento di aumentare gli investimenti e di implementare le assunzioni per costruire un nuovo e più efficace sistema di cura. Voglio ringraziare tutti coloro che giornalmente operano nella sanità, grazie a loro è stato possibile arrivare a questo straordinario risultato”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social