Imprese che resistono, le proposte di Fratelli d’Italia

Imprese che resistono, le proposte di Fratelli d’Italia

Scelte che penalizzano la città ed il risultato è che l’economia cola a picco ed i giovani scappano. E’ questa l’analisi dell’ esponente di Fratelli d’Italia Stefano Di Russo.

“L’economia della città di Formia è in piena recessione, sempre di più sono i commercianti e le imprese che chiudono le loro attività, innumerevoli i locali vuoti nel corso principale, sempre di più sono i giovani che scappano per andare a lavorare altrove, nessuna azione politica da parte dell’amministrazione dormiente di Formia è stata perseguita, anzi l’imprenditoria è stata totalmente abbandonata e rimasta inascoltata.
L’attuale amministrazione invece di investire sui giovani e sull’economia locale,continua a spendere in maniera smisurata soldi pubblici per soddisfare l’ego personale di qualcuno ma senza portare il benché minimo ritorno economico e commerciale, turistico e di immagine alla nostra città e a tutti i cittadini, mai così delusi da un malgoverno cittadino dai tratti imbarazzante e che nelle periferie raggiunge l’apice del disinteresse e dell’abbandono della collettività, persino negli interessi primari.


FDI propone un piano di sviluppo locale con incentivi all’occupazione, con agevolazioni fiscali sui tributi locali per le imprese che “eroicamente” continuano a lottare in una città oramai allo sbando totale al fine di provare a dare un po’ di vitalità ad un settore, quello occupazionale, in una crisi profonda e che costringe i giovani ad andare altrove, nonché dei concorsi di idee, delle borse di lavoro in buona sostanza per aiutare i giovani a realizzare sul territorio i loro progetti, i loro sogni
Agevolazioni fiscali per tutti i soggetti che creano nuova impresa o imprese già esistenti che creano nuove occupazioni.
Non si può continuare ad utilizzare il gettito pubblico e le risorse cittadine per tristi spettaccolini, Formia ha bisogno di altro”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social