Finito il tempo delle intese Pd-Lbc, dai Dem parole chiare: “Siamo all’opposizione”

Finito il tempo delle intese Pd-Lbc, dai Dem parole chiare: “Siamo all’opposizione”

Una nota, firmata dagli stati generali del partito, ovvero dal segretario comunale Alessandro Cozzolino, da quello provinciale Claudio Moscardelli e persino da quello regionale Bruno Astorre.

“Apprendiamo dalla stampa – si legge nella nota – della possibile nomina di una esponente del Pd ad assessore al Comune di Latina. Il Pd è all’opposizione della giunta Coletta. Vogliamo credere che il Sindaco non intenda fare una provocazione nei confronti del Pd. In caso contrario il Pd adeguerà la sua opposizione a questo livello di rapporti. Riteniamo che Latina abbia bisogno di un governo capace di dare alla città servizi adeguati e di realizzare progetti di sviluppo: purtroppo l’esperienza Coletta è stata fallimentare e autoreferenziale. Incapacità e presunzione hanno affondato questa stagione. Il Pd è la forza principale di alternativa alla Lega, è l’unica forza di novità per il  governo cittadino e in grado di assicurare un reale cambiamento di Latina, per restituire la nostra città al ruolo che merita e che può svolgere sul piano culturale e dello sviluppo economico. Il Pd è l’unica forza oggi che può garantire capacità e risorse per far sviluppare la città . Il Pd agisce attraverso le sue rappresentanze democraticamente scelte . Percorsi individuali sono fuori dal Pd e incompatibili con il partito . 

La nota a firma di Cozzolino, Moscardelli, Astorre

Una nota chiara, senza mezzi termini che oltre a fugare dubbi su un possibile nuovo tavolo politico per provare ad amministrare insieme la città, porta all’attenzione di tutti il fatto che il Partito Democratico vuole porsi come forza politica alternativa a Latina Bene Comune e all’attuale sindaco Damiano Coletta, rivedendo – parole di Cozzolino, Moscardelli e Astorre – nella Lega il principale sfidante politico.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social