“Pronto soccorso e Pedemontana, Moscardelli straparla”. Le stoccate pentastellate

“Pronto soccorso e Pedemontana, Moscardelli straparla”. Le stoccate pentastellate

In questi giorni Claudio Moscardelli straparla. Lo vediamo comparire in trasmissioni televisive, aperture di giornali e quant’altro, senza mai esprimere una novità degna di nota”. Lo scrivono in un comunicato congiunto i meetup Formia 5 Stelle e Gaeta 5 Stelle. 

“Dopo la difesa fraterna ed accorata del manager di Asl Latina Giorgio Casati, di cui nessuno sentiva il bisogno dato lo sfacelo in cui sono ridotti i Pronto Soccorso di Formia, Latina, Terracina e Fondi, abbiamo appreso oggi anche del gentile invito rivolto dall’Asl ai suoi dipendenti che si occupano di domiciliare di usare auto proprie. L’Asl non ne ha? E come si dovranno regolare i dipendenti L’ultima notizia è l’interessamento per la strada Pedemontana di Formia.

Siamo contenti di apprendere che il tema della pedemontana, a 2 anni dalla sua mancata rielezione, sia tornato nell’agenda di Claudio Moscardelli. È una infrastruttura necessaria per buona parte dei problemi di viabilità e vivibilità del territorio.

Speriamo che non sia la solita passerella politica, visto che nella stessa giornata si inaugura una sede di partito e la presenza del sottosegretario sia solo uno spot pubblicitario.

Per onestà intellettuale va detto però che il suo partito si è già mosso da tempo, attraverso l’adesione dell’onorevole Claudio Mancini all’ordine del giorno presentato dal parlamentare del Movimento 5 Stelle Raffaele Trano ed accolto dal governo in sede di approvazione della legge di Bilancio  (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022, Legge n. 160 del 27/12/2019  pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30/12/2019).

L’approvazione segue la volontà di superare gli steccati e fare squadra per questo territorio insieme a Confcommercio Latina, agli imprenditori, ed ai cittadini, lasciando perdere gli specchietti per le allodole e l’annuncite di cui Claudio Moscardelli è stato protagonista in questi due anni. Se Moscardelli vuole fare qualcosa di costruttivo non si culli sugli allori, piuttosto dia una mano a chi è già impegnato per reperire i circa 93 milioni di euro rimanenti per raggiungere la somma complessiva dell’investimento. Non è certo aprendo nuove sedi che si risolve il problema!”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social