Basket, Latina rimane in partita 27 minuti poi cede alla capolista

Basket, Latina rimane in partita 27 minuti poi cede alla capolista

Trasferta difficile per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che, sul campo della capolista Reale Mutua Torino, certamente non manda in scena la sua migliore prestazione. La squadra piemontese, costruita per giocare un campionato di vertice e provare a salire di categoria. ha giocato una partita eccellente ed è stato un avversario ostico da affrontare, soprattutto considerando la condizione non ottimale di alcuni giocatori nerazzurri. Gli uomini guidati da coach Gramenzi, dopo una partenza faticosa e varie palle perse nei primi dieci minuti di gara, hanno provato a imprimere un’asfissiante pressione difensiva, che ha permesso loro di rimanere in scia dei padroni di casa fino a tre minuti dalla fine del terzo quartoTorino, complici anche alcune ingenuità degli ospiti è riuscita, però, a mettere a segno un parziale importante, che con il trascorrere dei minuti e il calo fisico, e in parte mentale, dei pontini è diventato sempre più ampio culminando con il netto 92-68 finale. Non è bastata la grinta di Capitan Raucci, miglior realizzatore della Benacquista con 17 punti, 2 assist, 2 palle recuperate e 25 di valutazione, né sono stati sufficienti gli enormi sforzi difensivi di Cassese e Romeo né i tentativi da parte di tutta la squadra di provare a rientrare in partita, anche quando la distanza era notevole, contro una formazione che merita assolutamente di essere in vetta alla classifica.

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri per la 20^ giornata è in programma domenica 26 gennaio  alle ore 18:00, sul parquet del PalaBianchini, dove la Benacquista riceverà la compagine siciliana della MRinnovabili Agrigento.

I tabellini:  Reale Mutua Torino vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket 92-68 (26-13, 40-37, 67-51).

Reale Mutua Torino: Alibegovic 17, Marks 18, Cassar, Campani, Ianuale 3, Pinkins 26, Toscano 6, Castellino, Mortarino, Diop 18, Bushati 4. Coach Cavina. Vice Iacozza.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Musso, Cassese 4, Di Pizzo 3, Romeo 8, Pepper 9, Bolpin 12, Moore 6, Raucci 17,  Ancellotti 9, Di Prospero n.e.. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

Statistiche:  Torino tiri da 2 59% (17/29) tiri da 3 50% (13/26) tiri liberi 100% (19/19) Latina tiri da 2 53% (19/36) tiri da 3 38% (6/16) tiri liberi 67% (12/18).

Note: Uscito per 5 falli Toscano per Torino

Arbitri dell’incontro: Ciaglia Gianfranco di Caserta, Marota Giampaolo di San Benedetto del Tronto (AP), Maschietto Chiara di Treviso.

La partita – Le due formazioni aprono la gara con un canestro per parte, poi un bellissimo alley-oop di Pepper per la schiacciata di Moore (2-4 al 1′). Torino replica con una tripla, ma è immediata la reazione di Pepper e Romeo che consentono alla Benacquista di rimettere la testa avanti (5-9 al 2′). Al 4′ i padroni di casa riducono a un solo punto lo svantaggio, grazie alla tripla di Marks (8-9). Trascorre un altro minuto ed è ancora la squadra piemontese ad andare a segno dall’arco, stavolta con Diop, per l’11-9. La Benacquista non rimane a guardare e ristabilisce la parità (11-11 al 5′). Si gioca sul filo dell’equilibrio, Torino allunga sul 16-11 al 6′, mentre Latina porta a 5 il numero delle palle perse. Time-out per coach Gramenzi quando mancano 2:26″ alla fine del primo periodo di gioco. Al rientro sul rettangolo di gioco Pinkins concretizza i due liberi scaturiti dal fallo subito da Bolpin. Latina prova a reagire, ma la Reale Mutua continua ad avere percentuali molto alte nel tiro dalla lunga distanza e al 9′ è avanti 21-13. Torino gestisce ottimamente gli ultimi secondi mettendo a segno un’ulteriore tripla e una schiacciata a fil di sirena che valgono il 26-13 con cui si conclude il primo quarto.

La seconda frazione si apre con Capitan Raucci che subisce fallo sul tiro da tre punti e concretizza i tre liberi a disposizione, ma Torino replica immediatamente, ancora una volta, dai 6.75 (29-16). Ancellotti e Raucci prendono per mano la squadra e i nerazzurri tornano sotto la doppia cifra di svantaggio (29-20 al 12′). Latina mette pressione all’avversario a tutto campo e il ritmo di Torino è rallentato (29-21 al 13′). I nerazzurri  faticano a trovare la via del canestro e al 14′ esauriscono anche il bonus, mentre la Reale Mutua riesce ad approfittare di ogni ingenuità dei pontini (33-24 al 15′). La Benacquista mette a segno un parziale di 6-0 grazie ai canestri di Pepper, Cassese e Raucci e sul 33-30, con 3:47″ da giocare, coach Cavina chiama time-out. Alla ripresa del gioco i locali mettono a segno un gioco da 3 punti con Pinkins (36-30) risponde Pepper dalla lunetta per il -4 pontino (36-32 al 17′). Torino allunga sul 38-32, risponde Raucci dall’arco e Latina rimane in scia dei padroni di casa (38-35 al 18′). Diop porta i suoi sul 40-35 a 1:11″ dal termine della frazione. Time-out per la panchina latinense. Il gioco riprende e dopo una tripla sbagliata per parte è ancora Capitan Raucci, su assist di Pepper, a realizzare il canestro del 40-37. Pepper a fil di sirena tenta la tripla del pareggio, che però non va a segno e si va al riposo lungo con i piemontesi avanti di 3 lunghezze: 40-37.

Al rientro dagli spogliatoi è Torino la prima ad andare a segno, dopo quasi due minuti di gioco (42-37). I locali incrementano il vantaggio, ma al 23′ si sblocca anche la compagine nerazzurra con la tripla di Bolpin (44-40). Assist di Musso per la seconda tripla consecutiva di Riccardo Bolpin è la Benacquista è a un solo punto di distanza da Torino (44-43 al 24′). Diop ristabilisce il +3 piemontese con due liberi, ma l’incontenibile Bolpin, nell’area opposta firma il 46-45. Alibegovic realizza una tripla siderale e la Reale Mutua si porta sul + 4 (49-45 al 25′). Al 26′ Torino esaurisce il bonus e Ancellotti concretizza un solo libero (49-46) ma Pinkins risponde con una schiacciata che vale il 51-46. Toscano commette il suo quarto fallo e Raucci, chirurgico dalla lunetta, riporta i suoi a un solo possesso pesante di distanza (51-48 al 27′). Anche la Reale Mutua segna a cronometro fermo (53-48). Latina continua a difendere a tutto campo, ma Torino riesce ad allungare con un gioco da tre punti firmati da Diop (56-48 a 2:33″ dal termine del periodo). Time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul rettangolo di gioco i padroni di casa mettono a segno un parziale di 8-0 (64-48 al 29′) che spiazza i pontini. Una tripla per parte e il quarto va in archivio sul 67-51.

L’ultima frazione si apre con Latina che prova a ricucire l’ampio divario, ma Torino non rimane a guardare (69-56 al 31′). Ancellotti riduce ulteriormente il divario (69-58), ma Pinkins è preciso dalla lunetta (71-58 al 32′). Pepper è sfortunato dall’arco, Alibegovic, invece, concretizza la dodicesima tripla della sua squadra e al 33′ i piemontesi sono avanti 74-58. Latina non demorde, prova a lottare nonostante la grande fisicità degli avversari, ma al 35′ il divario è decisamente ampio (78-61). Time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul parquet i nerazzurri non demordono (79-65 a 3:39″ dal termine) e stavolta è la panchina torinese a chiamare time-out. Pinkins concretizza 2 liberi, risponde Ancellotti su azione (81-67 a 2:31″). Quando manca 1:33″ alla sirena finale Pinkins firma la tripla dell’84-67 che inizia a far scorrere anzitempo i titoli di coda della gara. Il cronometro scorre e il match si conclude con la vittoria dei padroni di casa sul risultato finale di 92-68.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social