Traslochi ‘molesti’, dalla Destra Sociale tornano a battere sul centro storico: “Situazione fuori controllo”

Traslochi ‘molesti’, dalla Destra Sociale tornano a battere sul centro storico: “Situazione fuori controllo”

Dall’associazione Destra Sociale, costola di Fratelli d’Italia, tornano a parlare del cuore della città. Puntando daccapo il dito contro la presenza di residenti di “origini altre” (sic). 

“Chi vive nel centro storico di Fondi conosce bene lo strano fenomeno delle ‘defenestrazioni’ (fortunatamente soltanto di valigie, tengono a sottolineare il segretario Alberto Di Fazio e i suoi sodali, ndr) notturne, compiute da cittadini di origini altre a danno dei loro compatrioti”, recita una nota dell’associazione. “Da ciò che abbiamo potuto appurare, investigando, si tratta di vere e proprie cacciate di soggetti che vengono prima ospitati abusivamente e poi, quando improvvisamente indesiderati o insolventi, si ritrovano messi alla porta (o meglio dire, alla finestra) mediante il metodo del lancio degli effetti personali, completato da litigi che, ovviamente, disturbano il sacrosanto riposo di coloro che si alzano al mattino per andare a lavorare. Si tratta, dunque, di episodi che vanno ad aggiungersi agli altri atti incivili o peggio, illeciti”.

Continuano dall’associazione: “Ora, che il centro storico stia diventando un quartiere del terzo mondo, anche per altre ragioni, è cosa nota da tempo, e se ne sono accorti tutti fuorché l’invisibile sindaco di Fondi forse convinto di essere cittadino lussemburghese. Risultato, una situazione fuori controllo che non riguarda solo il ‘cuore’ pulsante di Fondi ma anche le arterie circostanti, una su tutte quella via Roma”.

Tornando ai “traslochi notturni nel Castrum”, dicono gli scriventi, “è il caso che le autorità competenti, amministrazione comunale in primis, intervengano per far luce sulla situazione e magari agire per contribuire a fermarla, visto che è proprio compito della politica tutelare i cittadini e perché non passi il messaggio – che a quanto pare è già trapelato – che a Fondi ognuno può venire e fare ciò che vuole. In attesa che il sindaco batta un colpo, la Destra Sociale di Fondi ne batterà 100 e centomila sul tamburo della denuncia politica perché i diritti dei cittadini vengano rispettati, in nome della civiltà e della giustizia sociale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social