Troppi daini nella foresta, il Parco accelera sull’eliminazione

Troppi i daini e i cinghiali all’interno del Parco Nazionale del Circeo. Troppi i danni provocati da tali animali alla foresta demaniale.

L’Ente che gestisce l’area protetta ha così deciso ulteriori investimenti per portare avanti il piano di controllo del daino, per cui lo stesso Ministero dell’Ambiente ha raccomandato di procedere “con la massima efficacia”.


Oltre alla sistemazione delle recinzioni all’interno della foresta, in particolare nell’area nota come parco daini, e alla realizzazione di corral mobili di cattura, sono necessari altri lavori.

Impegnati dunque 195mila euro. Investimenti necessari alla tutela del delicato ecosistema.