Prima la revoca, poi la nuova ordinanza: ancora non potabile l’acqua a Maenza

Il primo cittadino di Maenza Claudio Sperduti, con l’ordinanza n. 4 emessa in data di ieri, 5 gennaio, ha disposto il divieto in tutto il territorio comunale, sino a nuova e diversa ordinanza, dell’uso e consumo dell’acqua a scopo potabile: come bevanda e per la preparazione dei cibi.

Claudio Sperduti, sindaco di Maenza

Resta idonea al solo utilizzo per l’igiene personale e dei locali.


Tale ordinanza si è resa necessaria a causa del persistente fenomeno di torbidità che ha interessato la sorgente di Fiumicello, che alimenta il centro abitato e la località Farneto.