Trovano una borsa con 95mila euro, la restituiscono: c’erano gli stipendi di un’impresa di Latina

Venerdì hanno trovato un borsello contenente la bellezza di 95mila euro in contanti, oltre a dei buoni benzina, e non ci hanno pensato su due volte: anziché intascare il “tesoretto”, si sono messi a caccia di chi lo aveva dimenticato. Ovvero, come si è scoperto in un secondo momento, un imprenditore di Latina: nella borsa c’erano gli stipendi per i suoi dipendenti.

Protagonisti di questa storia, raccontata dal Il Messaggero, proprietari e dipendenti del Namasté Bio Caffè, attività a gestione familiare di via Sant’Agostino, nel capoluogo pontino.


Rinvenuto il borsello, dimenticato su un tavolino del bar, hanno da subito tentato in tutti i modi di rintracciare l’imprenditore, provando a contattarlo sia attraverso Facebook che tramite alcune persone che siedevano con lui. Alla fine, dopo qualche ora, l’interessato si è presentato presso il locale: di fronte all’insperato recupero, non sono mancati momenti di commozione.