La politica torna nei luoghi di lavoro, primo circolo Pd dedicato alla sanità

Nato a Latina il primo circolo tematico del Pd dedicato alla sanità. All’apertura sono stati presenti, tra gli altri, il vice segretario del Partito democratico Lazio, Enzo Foschi, il capo segreteria dell’assessorato alla sanità, Egidio Schiavetti, e il segretario provinciale dem Claudio Moscardelli.

Quest’ultimo è intervenuto insieme alla responsabile sanità del Pd Lazio, Valeria Baglio, e al direttore generale della Asl di Latina, Giorgio Casati.


Soddisfatto il referente del circolo, Roberto Masiero, che ha presentato il progetto.

“Sono orgoglioso di essere il referente di questo circolo tematico del Pd, che è il primo che si costituisce nella Asl di Latina. L’obiettivo – ha affermato – è quello di includere i professionisti sanitari e tutti i lavoratori della Asl, ripartendo dall’unione e dalla coesione del gruppo. Questa è una cosa fondamentale, perché noi vogliamo far arrivare ai cittadini un’immagine di un gruppo unito. Dobbiamo cercare di riportare la politica nei luoghi di lavoro, come dice anche il presidente Nicola Zingaretti, e cercare di riportare al centro della politica i lavoratori e le loro esigenze primarie”.

Sostegno all’iniziativa da parte del segretario comunale del Pd, Alessandro Cozzolino: “Sono molto contento per la nascita di questo circolo territoriale, parte dell’azione di rilancio che è l’obiettivo che il Partito democratico si è dato in vista delle prossime elezioni comunali. Crediamo che la creazione di circoli tematici nei luoghi di lavoro sia un elemento fondamentale dal quale ripartire. Il Partito democratico deve ritrovare la sua dimensione legata agli ambienti di lavoro e sulla sanità la giunta regionale del Lazio sia nello scorso mandato che in questo ha svolto un lavoro egregio. L’uscita dal commissariamento, la stabilizzazione dei precari così come l’apertura delle “Case della salute”, ricordiamo che oggi è prevista anche l’inaugurazione di nuovi macchinari presso l’ospedale Santa Maria Goretti, tutti questi sono passi in avanti che si stanno facendo e che meritano un’attenzione particolare sia da parte del personale che da parte di tutti i cittadini”.

“Roberto – prosegue Cozzolino – è un ragazzo in gamba, giovane, un professionista che lavora presso l’ospedale Goretti, e noi puntiamo sia su di lui che su tutto il gruppo di professionisti che ha deciso di aderire a questa importante iniziativa, per poter avere una proposta sempre più completa in ambito sanitario, e per far si che la Regione Lazio abbia dei referenti nei luoghi di lavoro, che siano in grado di riportare a livello Regionale tutte le difficoltà, le necessità e le occasioni che si possono creare in ambito lavorativo ospedaliero, e questo è fondamentale perché la sanità è uno dei temi più sentiti da tutta la cittadinanza”.