Itri premiato come “Comune Riciclone” anche per il 2019

Nel corso del convegno organizzato da Legambiente, per la consegna degli attestati, Itri è risultato il miglior comune della regione Lazio con popolazione nella fascia tra 5000 e 15.000 abitanti e terzo assoluto, con una differenziata che raggiunge l’80.06%.

Soddisfatto l’assessore all’Ambiente, Andrea Di Biase, che, nel momento in cui è salito sul palco per ritirare l’ambito riconoscimento, ha voluto ringraziare i suoi concittadini, che ancora una volta hanno dimostrato attenzione all’ambiente ed ha rivolto un ringraziamento anche all’azienda di raccolta dei rifiuti per l’ottimo lavoro svolto.


“Ora il passo che va fatto – ha spiegato l’assessore Di Biase– è quello di creare un centro di compostaggio, che permetta il completamento del ciclo dei rifiuti, in modo da poter ottenere un significativo abbattimento delle tariffe, vero premio per i cittadini attenti”.

Soddisfatto anche il sindaco Fargiorgio, che vede ancora una volta la propria città tra le più virtuose ed attente all’ambiente.“Le nostre politiche in tema ambientale alla fine ci stanno ripagando. I controlli in materia di rifiuti si sono fatti sempre più capillari, grazie alla collaborazione tra Ufficio Ambiente e Polizia locale, consentendo negli ultimi mesi di sanzionare diversi trasgressori. Un successo quello di quest’anno che, al pari di quello degli anni scorsi, è dell’intera cittadinanza che, nella sua stragrande maggioranza, si dimostra ligia nell’osservanza delle regole”.

Il Comune di Itri, dunque, si colloca sempre più nella graduatoria dei comuni virtuosi, ponendosi come punto di riferimento anche per gli altri del comprensorio.