Due anni di maltrattamenti in famiglia, crollano le accuse: assolto

Due anni di maltrattamenti in famiglia, crollano le accuse: assolto

Accusato di maltrattamenti in famiglia, di aver reso un inferno la vita alla moglie per ben due anni, da gennaio 2017 a gennaio di quest’anno, un 78enne di Minturno è stato assolto dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Cassino, Domenico Di Croce, perché il fatto non sussiste.

L’anziano il 23 marzo scorso era stato colpito dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento, poi revocata dopo l’interrogatorio da parte del gip.

Il 78enne, difeso dall’avvocato Luca Scipione, aveva sostenuto, avvalendosi di documenti e di una perizia trascrittiva della registrazione di un lungo colloquio avvenuto con la presunta vittima, costituitasi anche parte civile, che le accuse nei suoi confronti erano completamente infondate.

Una versione dei fatti ribadita, davanti al giudice Di Croce, dall’avvocato Scipione, sostenendo anche che la presunta vittima, di dieci anni più giovane dell’imputato, la figlia e il genero di quest’ultimo avrebbero in realtà cercato soltanto, con le denunce per maltrattamenti, di “liberarsi” dell’anziano, il quale aveva intestato loro l’abitazione familiare con una finta vendita, riservandosi il diritto di abitazione.

Argomenti che sembrano aver convinto il giudice, che ha assolto il 78enne e cassato totalmente le accuse.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social