Sgombero del mercato del pesce, il Tar blocca tutto

Sgombero del mercato del pesce, il Tar blocca tutto

Il mercato del pesce di Gaeta è salvo e gli affari nel periodo natalizio sono al sicuro. Sui banchi in località Peschiera, sul lungomare Caboto, dopo la nuova ordinanza di interruzione immediata delle attività di vendita emessa il 29 novembre scorso dal vicesindaco Angelo Magliozzi, è intervenuto di nuovo il Tar.

Il presidente del Tribunale amministrativo di Latina, Antonio Vinciguerra, ha congelato con un decreto il provvedimento comunale, che prevede anche lo sgombero d’ufficio se i venditori non chiudono nel giro di dieci giorni.

La vicenda verrà poi esaminata in aula il prossimo 15 gennaio, quando il Tar dovrà decidere se confermare la sospensione dell’ordinanza.

Il braccio di ferro tra Comune e operatori ittici è in corso da tempo.

Asl e Nas hanno accertato che le condizioni igieniche del mercato del pesce sono pessime.

Ma i commercianti non intendono spostarsi e in passato hanno evidenziato che le nuove strutture a loro proposte dall’Autorità portuale gli costerebbero molto di più, dovendo passare da un canone di 500 euro l’anno a un canone di tremila.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social