Suicidio a Borgo Hermada, le parole di denuncia e cordoglio

Suicidio a Borgo Hermada, le parole di denuncia e cordoglio

“Lo denunciamo da anni. Quante vite dobbiamo perdere prima che si operi con cognizione e professionalità in ambito sociale contro emarginazione, povertà, sfruttamento, isolamento, segregazione? In passato mi dissero che erano “solo persone mentalmente instabili”, che significa “matti che si suicidano”. Sono invece persone e vite che si spezzano e in qualche modo ne siamo tutti responsabili. Senza un approccio sociale e professionale, oltre che penale, contro l’emarginazione e lo sfruttamento, non andiamo da nessuna parte. Ora resta un funerale da celebrare e un senso di indignazione profonda per chi continua ad usare un cucchiaino per svuotare il mare”. E’ questo il commento del sociologo e giornalista Marco Omizzolo sulla sua pagina Facebook, davanti la tragica notizia del suicidio di un cittadino straniero, il cui corpo è stato rinvenuto questa mattina a Borgo Hermada, comune di Terracina in via Pantani da Basso. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i carabinieri,

You must be logged in to post a comment Login

h24Social