Una “tavola inclusiva” l’impegno dell’Associazione Cuochi Latina e Agroalimentare in Rosa

L’ Associazione provinciale Cuochi Latina e Agroalimentare in Rosa, insieme per una tavola sempre più inclusiva, salutare ed ecocompatibile

Ad annunciare la sinergia d’intenti sono stati i presidenti delle due associazioni, Luigi Lombardi e Tiziana Briguglio, durante il convegno: “Rispetto delle norme alimentari, osservanza della tavola, sacralità del cibo” tenuto nei giorni scorsi a Formia in occasione della Festa Nazionale del Cuoco. Relatori d’eccezione: la dirigente dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lazo e Toscana Tiziana Zottola, la nutrizionista Maria Solis e l’esperto di archeonutrizione Giuseppe Nocca. Tradizionale cornice dell’evento gemellato quest’anno con la XI edizione della manifestazione Vinicibando, è stato l’Istituto alberghiero “Angelo Celletti”, teatro anche della XXII edizione del concorso “I Piatti tipici Pontini” e della XII competizione regionale “La Cucina Laziale rivisitata in chiave moderna”.


La kermesse voluta in occasione delle celebrazioni per San Francesco Caracciolo, protettore dei cuochi ha visto aggiudicarsi la medaglia d’oro in entrambe le competizioni, per la categoria Professionisti, dallo chef del ristorante Paolella Catering di Fondi Pietro Pecchia con il piatto: “millefoglie di orata con coulis di pomodoro e croccante di frutta secca”. Secondo classificato nel concorso provinciale Roberto Grossi con: “involtini di vitello, zuppa di funghi e cipolla agrodolce”. Medaglia d’argento anche per lo chef reatino Johnny Desideri, secondo classificato nel concorso regionale con: “suonata d’autunno”.

Per la categoria allievi, a meritarsi sia il primo premio regionale che quello provinciale è stato il team composto dagli studenti dell’I.P.S.S.E.O.A. di Formia, Francesco De Chirico e Antonio Frescogna, con: “sfumature di spigola”. Secondo posto provinciale e regionale invece al team Frank and Mary, formato da Francesco Tagliafierro e Anna Maria Magliozzi con “calamaro a spasso sul redentore”.

A decretare i vincitori due differenti giurie composte da esperti del settore, giornalisti e gastronomi, cui si è affiancato un team tecnico costituito dai membri del Consiglio Direttivo della sezione provinciale della FIC.

Una cena di gala ha chiuso la lunga giornata di eventi. Tra gli ospiti della serata: la dirigente scolastica Monica Piantadosi, il Presidente regionale della FIC Alessandro Circiello e gli ex alunni dell’istituto formiano, oggi apprezzati chef citati nelle maggiori guide gastronomiche: Fabio De Felice, Maria Grazia Stellato, Francesco Capirchio e Umberto Suprano.