Operazioni interrotte, i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard resteranno sul Nanga Parbat

Operazioni interrotte, i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard resteranno sul Nanga Parbat

Rimarranno sul Nanga Parbat i corpi dei due alpinisti Daniele Nardi e Tom Ballard, le ricerche ora sono state ufficialmente sospese. A darne notizia attraverso una nota è stato l’Ambasciatore italiano in Pakistan Stefano Pontecorvo che ha fatto sapere: “Dopo alcuni incontri tecnici avvenuti in queste ultime settimane presso l’Ambasciata con esperti locali e internazionali di logistica e soccorso alpino sulle montagne del Pakistan, si è dovuto prendere atto dell’impossibilità allo stato attuale, per questioni di sicurezza, del recupero dei corpi di Daniele Nardi e di Tom Ballard. Si ringraziano l’Aviazione Militare del Pakistan, gli esperti internazionali e i collaboratori dell’Ambascaiata sempre pronti ad offrire la loro competenza ed esperienza in favore della buona riuscita degli interventi di soccorso ad alpinisti e trekker, impegnati sulle splendide montagne del Pakistan”.

I corpi che si trovano in prossimità dello Sperone Mummery furono individuati attraverso l’utilizzo di un telescopio fornito da un altro alpinista, Alex Txikon ma ora considerando le difficoltà come evidenziato anche dall’ambasciatore è stato stabilito di non proseguire. Per giorni il mondo rimase con il fiato sospeso per conoscere la sorte di Daniele Nardi e Tom Ballard, due alpinisti eccezionali ed esperti ma soprattutto due sognatori. Cosi’ resteranno nel cuore di tutti.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social