Rally di Sperlonga, tra le novità una variante sul tracciato

Rally di Sperlonga, tra le novità una variante sul tracciato

Aperte ufficialmente da un paio di giorni, per chiudersi il 6 dicembre, le iscrizioni all’11^ edizione della Ronde di Sperlonga, in programma per il 14 e 15 dicembre, abbracciata dalla magnifica anche d’inverno Riviera di Ulisse.

Dunque, l’attesa per sentire rombare i motori da rally sulla Riviera di Ulisse con oggi fa scattare il classico countdown, l’anno dopo aver raggiunto la “prima stella”, quella delle dieci edizioni dell’evento, quell’avventura iniziata nel 2009 e che grazie alla passione ed all’impegno di Sperlonga Racing,si è creato un appuntamento irrinunciabile per il fine anno di molti rallisti.

La gara ha il vanto di essere rimasta una delle poche gare a tipologia “Ronde” (una prova speciale da correre per quattro volte) rimaste in calendario in Italia, tornando ad essere proposta su due giorni, con una “piesse” al sabato e le restanti tre alla domenica.

Tra le sue particolarità, la 11^ Ronde di Sperlonga, ha rinnovata la tradizione dell’importante montepremi per i concorrenti, messo in palio da Bardahl che ormai da cinque anni è parte integrante dell’evento, anche attraverso il suo distributore ufficiale per l’Italia (dal 1973) “MAROIL s.r.l.”. L’obiettivo è quello di gratificare l’interesse di chi corre verso la gara ed ovviamente di premiare chi dimostra maggior talento nella propria classe di appartenenza, ribadendo che i giorni a Sperlonga sono soprattutto una festa dello sport.

Proprio la Prova Speciale, che sarà la stessa di sempre, “La Magliana”, un caposaldo del rallismo del centro Italia, un classico dalla prima edizione sempre graditissimo da chi corre, quest’anno conoscerà una piccola “variazione sul tema”.  Lunga dieci chilometri, verrà modificata per circa il 25% del suo sviluppo, utilizzando un tratto di strada nuovo, una modifica che avrà certamente di che divertire. Sarà un tratto di strada diverso rispetto al resto della prova, che i piloti incontreranno dopo circa sei chilometri dalla partenza e che spezzerà certamente il ritmo, essendo la carreggiata più stretta e con tratti sotto il bosco, per poi riprendere la parte “vecchia” sino al termine dell’impegno, terminando in salita e caratterizzata da una serie di spettacolari tornanti.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social