Messi a dimora sedici alberi: l’iniziativa promossa da Fare Verde

Messi a dimora sedici alberi: l’iniziativa promossa da Fare Verde

L’avevamo sognata meno bagnata, ma una mattinata come quella di oggi resta nel cuore per sempre. Iniziare così la serie di azioni programmate nell’ambito della ‘Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti’ è stato magico. Mettere a dimora sedici nuovi alberi in Città vuol dire un sacco di cose, soprattutto con tanti bambini al lavoro incuranti della pioggia. Grazie al ‘Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci’ per la preziosa collaborazione, a tutti i genitori che hanno preso parte all’iniziativa, ai rappresentanti della ‘Casa della Cultura’ che ci hanno accompagnato in questa indimenticabile ‘prima volta’. E grazie di cuore a tutti i volontari di ‘Fare Verde’ che hanno permesso che questo primo passo fosse compiuto: anche la Co2 deve essere considerato un rifiuto dei nostri cattivi stili di vita da ridurre e contrastare, anche con le operazioni di forestazione urbana, in un territorio martoriato da un numero considerevole di incendi durante la scorsa Estate” dichiara Francesco Ciccone, presidente del Gruppo Locale dell’Associazione Ambientalista “Fare Verde” Onlus.

Sei aceri campestri, cinque olmi e cinque carpino nero sono stati piantati sabato mattina nell’area dell’Appia Antica, tra Fondi e Itri, da Fare Verde alla presenza del Dirigente del Parco Aurunci Giuseppe Marzano e di alcuni rappresentanti del Comitato promotore per la “Casa della Cultura”, con i saluti di Andrea Rega. “Sedici alberi rappresentano l’esordio dell’iniziativa ‘PiantiAMO un Albero’ con cui vogliamo dare seguito alla proposta, purtroppo rimasta inascoltata, presentata all’amministrazione comunale relativa alla piantumazione di ‘un albero per ogni nato’. E con quest’azione ha preso il via la serie di iniziative nell’ambito della SERR2019 proposte da Fare Verde, che proseguiranno con un incontro all’Istituto ‘San Francesco’ mercoledì 20 novembre, la donazione di ulteriori volumi per il progetto ‘EcoLibri’ in Biblioteca nel pomeriggio di mercoledì, la ‘Giornata Nazionale degli Alberi’ all’Alfredo Aspri giovedì 21 novembre con laboratori su riuso e riciclo e la piantumazione di un corbezzolo, e l’escursione ai ruderi di San Vennitto sabato 23”.

“Se chi dovrebbe non omaggia ogni nuova nascita con la piantumazione di un albero allora iniziamo a farlo noi. Questo ci siamo detti nei mesi scorsi, e da questa mattina Federico, Lorenzo, Corrado, Arianna, Alessio, Mauro, Samuele, Liam, Alisè, Adam, Amira, Francesco, Alessia, Alessio, Elisa, Alessandro Luca, Romeo Diego, Greta, Francesco Pio, Tommaso, Emanuele e Jacopo hanno finalmente il loro albero da curare e coccolare, a pochi passi da casa, nel meraviglioso scrigno di storia e natura rappresentato da questo angolo del nostro territorio”, conclude Francesco Ciccone.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social