Fondi, il Comune si adegua al sistema di pagamento “pagoPa”

Fondi, il Comune si adegua al sistema di pagamento “pagoPa”

“Il Comune di Fondi, in ottemperanza alla normativa art. 5 del codice dell’Amministrazione Digitale e D.L. 179/2012, ha adeguato il proprio sistema di pagamenti aderendo al nodo nazionale dei pagamenti pagoPA. Il nuovo sistema di pagamento sarà attivo a partire da lunedì 18 novembre 2019″. Lo rende noto l’amministrazione attraverso una nota stampa.

“PagoPA è un’iniziativa che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica i servizi emanati dalla Pubblica Amministrazione e garantisce sicurezza e affidabilità, semplicità nella scelta delle modalità di pagamento e trasparenza nei costi di commissione. Questa adesione rappresenta un’importante innovazione ed è in linea con le norme vigenti di AgID (Agenzia per l’Italia Digitale).

PagoPA è una nuova modalità per eseguire i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata. Si possono effettuare i pagamenti sia direttamente dal sito dell’Ente che attraverso i canali (online e fisici) di banche e altri Prestatori di Servizio a Pagamento (PSP) aderenti, ovvero: filiali delle banche aderenti, sportelli ATM delle banche abilitate, tramite il proprio home banking (verificare i loghi CBILL o pagoPA), punti vendita SISAL, Lottomatica e Banca 5, Uffici Postali, app per i pagamenti mobile”.

Il Comune di Fondi ha integrato nei propri servizi on-line i servizi di pagamento pagoPA, distinguendo tra ‘Pagamenti attesi’ e ‘Pagamenti spontanei”.

a) “Pagamenti attesi’: avvisi di pagamento trasmessi all’utente, contenenti un codice IUV (Identificativo Univoco di Versamento) relativi a una posizione debitoria in scadenza nei confronti dell’Ente. Avendo ricevuto l’avviso di pagamento, l’utente può effettuarlo con 2 modalità:

1. online – dalla home page del sito istituzionale del Comune cliccare sul banner pagoPA, in seguito su ‘Pagamento atteso’, seguire la procedura guidata e decidere il canale di pagamento preferito, tra carta di credito/debito (se la propria carta appartiene ai circuiti indicati), conto corrente o app mobile (come ad esempio Satispay, Paypal, BancomatPay).

2. presso i Prestatori di servizio di pagamento (PSP): con l’avviso di pagamento ricevuto l’utente potrà recarsi presso le filiali bancarie, gli sportelli ATM, gli esercenti del circuito SISAL, Lottomatica, Banca 5 e gli Uffici Postali ed effettuare il pagamento in contanti, bancomat o carta.

b) ‘Pagamenti spontanei’: pagamenti effettuati autonomamente. Dalla home page del sito istituzionale del Comune cliccare sul banner pagoPA e seguire la relativa procedura.

Si riportano di seguito i servizi di pagamento attivi:

a) Servizi attivi per ‘Pagamenti attesi’:
– Pagamenti specifici
– Permessi a costruire e diritti
– Permessi a costruire in sanatoria
– Alienazione terreni
– Uso civico – Illecito arricchimento
– Legittimazioni – Affrancazioni
– Loculi cimiteriali
– COSAP

b) Servizi attivi per ‘Pagamenti spontanei’:
– Matrimoni Civili – Sede Comunale – fuori orario ufficio
– Matrimoni Civili – Strutture pubbliche comunali
– Matrimoni Civili – Strutture private
– Matrimoni Civili – Strutture pubbliche non comunali
– Rilascio permesso di trasporto salma
– Rilascio permesso di trasporto salma ESTERO
– Carta d’identità elettronica – rilascio
– Carta d’identità elettronica – duplicato
– Diritti ufficio tecnico urbanistica (importo variabile)
– Occupazione suolo pubblico temporanea
– Violazioni ICI anni pregressi
– Servizi ambientali (importo variabile)
– Trasporto scolastico (importo variabile)
– Centro diurno disabili (importo variabile)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social