Minorenne di Fondi arrestato per spaccio di cocaina. Sequestrata anche pistola scacciacani

La Tenenza dei carabinieri di Fondi

Un 16enne di Fondi nei guai per spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri della Tenenza locale lo hanno trovato in possesso di circa 17 grammi di cocaina, già suddivisa in 30 dosi, e della somma di 645 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Nell’ambito della perquisizione domiciliare seguita al fermo del minorenne, i militari del sottotenente Emilio Mauriello hanno anche rinvenuto e sequestrato una pistola scacciacani priva di tappo rosso, un passamontagna, un bilancino di precisione e quattro banconote contraffatte da 20 euro, oltre a vario materiale utile al taglio e al confezionamento delle dosi di “neve”.


Il blitz che ha portato all’arresto del ragazzino, un incensurato finora noto solo per una segnalazione dovuta al rifiuto di sottoporsi all’alcol-test, è andato in scena giovedì pomeriggio nei pressi del liceo Gobetti, partendo da una perquisizione personale da cui sono spuntate le dosi di cocaina e i quasi 650 euro.

A margine dell’arresto in flagranza di reato, il baby pusher è stato associato presso il Centro di prima accoglienza di Roma, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Per lui, oltre alle accuse di spaccio, quelle di detenzione di monete falsificate e di possesso di strumenti trasformabili in armi.