Caporalato in provincia di Latina: controlli dei carabinieri del NAS e del NIL

Caporalato in provincia di Latina: controlli dei carabinieri del NAS e del NIL

Continuano i controlli dei Carabinieri finalizzati al contrasto del fenomeno criminale del caporalato.

Infatti, negli ultimi giorni, i militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Latina (N.A.S.), del Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri di Latina  (N.I.L.), Personale Ispettorato Territoriale del Lavoro del capoluogo, con il supporto aereo del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pratica di Mare e con l’ausilio dei Comandi Stazione Carabinieri di Pontinia e Sabaudia, hanno eseguito tre controlli presso aziende agricole ed attività commerciali dislocate nella provincia di Latina nell’ambito di predisposti servizi anti-caporalato.

Durante i controlli:
–      presso un’azienda agricola sono stati trovati due lavoratori “in nero” non contrattualizzati,  su 8 braccianti agricoli (di cui 7 di origine indiana e 1 italiano), motivo per il quale l’attività economica è  stata immediatamente sospesa;
–      presso un’attività commerciale,  sono stati sequestrati all’interno di un magazzino kg 200 di prodotti caseari in cattivo stato di conservazione. Inoltre, sempre nella stessa attività è stata contestata una violazione riguardante la sicurezza sui luoghi di lavoro, in particolare è stato accertato  l’ostruzione di  vie d’uscita d’emergenza per i lavoratori dipendenti.

Nel medesimo contesto, veniva altresì operato un controllo presso un’azienda agricola  in cui veniva accertata la presenza di 19 lavoratori stranieri (tutti del Bangladesh) su cui sono in corso approfondimenti in materia giuslavorista.
–      contestate sanzioni amministrative per complessivi 9.400 euro circa;
–      sequestrati prodotti caseari per complessivi 3.500 euro circa;
 

 I controlli in tale ambito proseguiranno nei prossimi giorni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social