Pena residua per ricettazione: 42enne di Sezze agli arresti domiciliari

Lunedì sera, a Sezze, i carabinieri della Stazione locale hanno dato esecuzione a un’ordinanza di detenzione domiciliare emessa dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma a carico di un 42enne del posto.

L’uomo, dovrà espiare la pena residua di un anno e quattro mesi a causa di una condanna per ricettazione. Un reato commesso nel comune lepino nel gennaio del lontano 2007. A carico del 42enne, anche una sanzione di 400 euro.