L’accordo c’è, ma i Dem rimangono “appesi” sui nomi

Si ragiona sui due assessori in quota Pd nella giunta di Latina presieduta da Coletta

L’accordo c’è, ma i Dem rimangono “appesi” sui nomi

Vicino all’ambiente del Pd sembrerebbe che un piccolo passo falso non dovrebbe compromettere nulla. Ma secondo quanto apparso sulle colonne di Latina Quotidiano, dopo l’intesa raggiunta tra Dem e Latina Bene Comune, sarebbe toccato agli esponenti del partito di Zingaretti indicare due nomi per i posti in giunta a loro disposizione.

Questione che – secondo indiscrezioni – avrebbe per l’ennesima volta, riacceso gli animi tra le fila del Pd. Paradossalmente sarebbe superato lo stallo che per anni ha messo in ginocchio la compagine di centrosinistra (attraverso una guerra fraticida) tra il consigliere regionale Enrico Forte e il segretario provinciale Claudio Moscardelli, entrambi convinti di mettere a disposizione di Damiano Coletta due nomi “tecnici”. Dall’altra l’ala della nuova generazione dei dirigenti del Pd che vorrebbero almeno un nome “politico”, possibilmente un dirigente del partito.

Messo da parte per sua stessa scelta il nome più chiacchierato, quello di Nicoletta Zuliani, questo avrebbe aperto la strada al pressing per avere comunque un dirigente del partito nella giunta del capoluogo. Adesso il favorito – sempre secondo i “giovani” – diventa il segretario comunale Alessandro Cozzolino. Ma, a quanto pare, per ora non ci sarebbe coesione su quale sia il nome del capo delegazione Dem nella giunta Coletta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social