Giovane ferito con una bottigliata, arriva la condanna definitiva

Giovane ferito con una bottigliata, arriva la condanna definitiva

Condanna definitiva per il 36enne di nazionalità indiana che, il 21 febbraio 2015 a Borgo Hermada, dopo una discussione tra due gruppi, ferì con una bottigliata alla testa il 24enne Cristian Lauretti.

Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Laura Matilde Campoli, dopo aver derubricato il reato da tentato omicidio a lesioni gravissime, essendo stato appurato che la vittima non era mai stata in pericolo di vita, aveva condannato Mangatjit Singh a 2 anni e 8 mesi di reclusione, un anno in meno di quanto chiesto dal pm Daria Monsurrò.

L’imputato aveva poi ottenuto uno sconto dalla Corte d’Appello di Roma, che gli ha ridotto la condanna a due anni di reclusione.

E ora, dopo che il ricorso del 36enne è stato dichiarato inammissibile dalla Corte di Cassazione, la sentenza è definitiva.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social