Investito sulla Flacca, attesa per la restituzione della salma. Poi la cremazione

Si trova ancora presso l’obitorio dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, a disposizione dell’autorità giudiziaria, la salma di Surinder Singh, il 42enne indiano travolto sabato sera da una Toyota Yaris mentre attraversava a piedi la Flacca.

Un incidente mortale avvenuto nel territorio di Fondi, a poche decine di metri da dove l’uomo, bracciante agricolo, viveva da anni con la famiglia: oltre alla moglie, una figlia e un figlio 17enne, quest’ultimo insieme al padre al momento del dramma e salvatosi dall’investimento per questione di centimetri.


Una volta arrivato il placet da parte del magistrato della Procura di Latina titolare del fascicolo, insieme a quello dell’ambasciata indiana, la salma del 42enne – molto conosciuto nella comunità litoranea, non solo tra i connazionali – verrà sottoposta alla cremazione. Procedimento che verrà effettuato a Castel Volturno, e a cui seguirà una cerimonia funebre secondo il rito tradizionale induista.