False ricette e farmaci rubati, condannata un’infermiera

False ricette e farmaci rubati, condannata un’infermiera

Due anni di reclusione. Questa la condanna inflitta dal Tribunale di Latina a un’infermiera dell’ospedale “Goretti”, accusata di peculato e falso.

L’imputata, che lavorava nel locale nosocomio come caposala, tra il 2012 e il 2014, secondo gli inquirenti avrebbe falsificato settecento ricette per l’acquisto di farmaci galenici dimagranti, utilizzando timbri e ricettari e rubati a sei medici dell’ospedale. Prescrizioni intestate alla stessa infermiera e ad altre tre persone.

La capo sala avrebbe inoltre rubato circa cento confezioni di farmaci ospedalieri.

E imputata era finita anche la sorella dell’infermiera, accusata di falso per aver acquistato alcuni farmaci in una farmacia di Latina Scalo. Quest’ultima però è stata assolta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social