Annullata la condanna a ex funzionaria comunale: “Alcun reato commesso”

Annullata la condanna a ex funzionaria comunale: “Alcun reato commesso”

Annullamento senza rinvio perché il fatto non sussiste. La quinta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione ha scritto la parola fine sul procedimento che riguardava la funzionaria del Comune di Sermoneta Umberta Pepe accusata di falso per una determina con cui avrebbe demansionato, tredici anni fa, una dipendente comunale da tempo non più in servizio presso l’Ente.

Dopo la condanna in primo grado a un anno e quattro mesi inflitta nel 2016 dal giudice del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone e l’appello, terminato con la pronuncia di prescrizione del reato, la funzionaria – assistita dall’avvocato Maria Belli – ha impugnato la sentenza per veder riconosciute le sue ragioni.

“Ora l’ultimo capitolo della vicenda giudiziaria, che ha definitivamente assolto la funzionaria del Comune di Sermoneta con formula piena perché il fatto non sussiste e ‘senza appello’, in quanto non è stato riconosciuto alcun reato commesso dalla dottoressa Pepe”, come sottolineato dall’avvocato Pepe.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social