Guai da maltempo: attività e strade allagate, danni alle chiese, blackout

Guai da maltempo: attività e strade allagate, danni alle chiese, blackout

(Foto di Marco Barattolo)

Non solo la casa di Trivio letteralmente travolta dopo una frana da un’ondata di acqua, fango e detriti, circostanza che ha messo a repentaglio la vita di un’intera famiglia. L’ondata di maltempo che nelle ultime ore ha investito il Sud pontino a Formia ha portato danni e disagi a non finire.

In particolare, soprattutto in centro, diverse attività commerciali tra bar, ristoranti e negozi si sono ritrovate allagate, costringendo i titolari alla chiusura forzata o a lavorare a mezzo servizio. Si sono registrati anche alcuni blackout e delle interruzioni del flusso idrico, come a Penitro. Per non parlare delle strade e piazze divenute impraticabili perché divenute più simili a fiumi o laghi.

A Maranola il campanile della chiesa di San Luca è rimasto lesionato dopo essere stato colpito in pieno da un fulmine, mentre pioggia e vento battenti hanno danneggiato la copertura in tegole dell’edificio di culto, allo stesso modo di quanto avvenuto presso la chiesa di Santa Maria dei Martiri. In quella di San Luca sono inoltre saltati un quadro elettrico, l’impianto di amplificazione, la linea telefonica e i citofoni della casa parrocchiale. Ko l’impianto di videosorveglianza delle tre maggiori chiese della zona.

“Il Comune, proprietario degli edifici di San Luca e Santa Maria, e dunque referente dei lavori ivi svolti ai tempi delle ristrutturazioni, è stato già allertato e si è detto disponibile a fare il possibile per correre ai ripari”, ha reso noto don Gennaro Petruccelli. “Agli altri danni dovrà far fronte la comunità parrocchiale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]