Maxi evasione fiscale, annullate le condanne agli Stradaioli

Maxi evasione fiscale, annullate le condanne agli Stradaioli

Troppo il tempo trascorso dai fatti. Troppi dieci anni dalla presunta maxi evasione fiscale. La Corte di Cassazione ha annullato, per intervenuta prescrizione, le condanne a Mario, Giacomo e Luca Stradaioli, noti imprenditori di Aprilia.

I tre, ritenuti tutti impegnati nella società Euromarketing srl, che fino all’aprile 2010 aveva sede a Roma e poi aveva trasferito la sua sede a Londra, la stessa con cui era stato realizzato un centro commerciale, secondo gli inquirenti avrebbero evaso, relativamente all’anno di imposta 2010, rilevanti somme su reddito e valore aggiunto.

Nello specifico, avrebbero indicato elementi attivi per un ammontare inferiore a quello effettivo, con imposte evase, ai fini Iva, per oltre 800mila euro.

Il 14 maggio 2015 il Tribunale di Roma aveva quindi condannato i tre imputati a un anno e mezzo di reclusione, confiscando loro beni per 840.500 euro e assolvendoli soltanto dalle contestazioni relative all’Ires e all’Irap.

Il 23 aprile dell’anno scorso Mario, Giacomo e Luca Stradaioli avevano poi ottenuto dalla Corte d’Appello di Roma l’annullamento della confisca, ma per il resto si erano visti confermare la sentenza di condanna.

Hanno fatto ricorso in Cassazione e, come chiesto dallo stesso sostituto procuratore generale Felicetta Marinelli, la sentenza è stata ora annullata per intervenuta prescrizione.

I difensori degli imputati, gli avvocati Franco Coppi e Renato Archidiacono, puntavano a un’assoluzione nel merito, evidenziando che nelle motivazioni del provvedimento impugnato non erano chiari gli eventuali ruoli avuti nella vicenda dai singoli imputati e quindi le loro responsabilità.

Perplessità anche sul presunto utilizzo della Euromarketing come schermo per minimizzare il carico fiscale scaturito dalla realizzazione del centro commerciale.

Ma essendo ormai tutto prescritto la Suprema Corte non ha potuto disporre un nuovo processo e gli imprenditori apriliani devono accontentarsi di un proscioglimento.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social