Rilascio dei tesserini venatori, il Comune risponde alla polemiche

Rilascio dei tesserini venatori, il Comune risponde alla polemiche

Ci atteniamo a quanto disposto dalla legge regionale – spiegano dal Comune di Latina, rispondendo alle polemiche – impiegandoci al massimo per la consegna dei tesserini”. A mettere meno su bianco per la replica, l’assessorato alla Cultura, Turismo e Sport.

Ad alzare il polverone nei giorni scorsi, l’associazione nazionale Libera Caccia riguardo il ritiro dei tesserini venatori per la stagione 2019/2020.

“Alcune precisazioni – proseguono nella nota – in merito alla dichiarazione del Presidente provinciale Associazione Nazionale Libera Caccia che, a quanto appreso dai giornali, è decisamente imprecisa e disinformata per i seguenti motivi:

a)         la facoltà di stipulare convenzioni con le associazioni venatorie è stata abrogata dalla Regione Lazio nell’ultima legge finanziaria, riconfermata da un’ulteriore nota della dirigenza regionale;

b)         non si tratta, dunque, di una scelta dell’amministrazione, ma di una precisa disposizione di legge, sanabile solo dall’ente regionale. La Regione Lazio, del resto, da noi interpellata ha confermato tale prassi, riservandosi di intervenire successivamente;

c)         prevedendo in anticipo eventuali carichi di lavoro per l’espletamento della consegna, l’assessorato ha mobilitato – nonostante il mese di Agosto – tutto l’organico a disposizione (cinque dipendenti) registrando che questa mattina, a pochi giorni dall’inizio della stagione venatoria, solo poche persone si sono presentate per il ritiro.

Alcuni esponenti delle associazioni venatorie nazionali – conclude l’assessore – hanno riconosciuto la correttezza della prassi adottata, riservandosi di avanzare una richiesta di modifica legislativa nei confronti della Regione Lazio.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]