Maltrattamenti in famiglia: 35enne di Fondi dal carcere ai domiciliari

Maltrattamenti in famiglia: 35enne di Fondi dal carcere ai domiciliari

Il 35enne di Fondi finito in manette lo scorso 23 luglio con l’accusa di maltrattamenti in famiglia è stato scarcerato e posto agli arresti domiciliari. Una disposizione giunta venerdì da parte del giudice del Tribunale di Latina Giorgia Castriota, che ha accolto l’istanza presentata dall’avvocato difensore, Arcangelo Peppe, il quale aveva puntato sull’affievolimento delle ragioni della misura del carcere.

Il fondano era stato ascoltato nelle scorse settimane, fornendo durante l’interrogatorio di garanzia una versione che ha ridimensionato di molto le pesanti accuse presentate dalla compagna alla polizia: botte, minacce e maltrattamenti anche davanti alla figlia di 4 anni, fino a presunti rapporti sessuali non consenzienti.

Decisivo, per l’arresto, un assalto notturno presso l’abitazione dei genitori della compagna, con la porta della casa sfondata a calci. A suo dire, il 35enne si sarebbe spinto a tanto per via delle difficoltà nel vedere la bambina. Ma ha negato sia violenze sessuali che altro, limitandosi ad ammettere una serie di liti e la propria dipendenza da droga e alcol.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]