Pietrodarchi e la sua fisarmonica al Castello di Itri. Il Sindaco: “Un privilegio averlo con noi”

Pietrodarchi e la sua fisarmonica al Castello di Itri. Il Sindaco: “Un privilegio averlo con noi”

Itri si prepara a chiudere il cartellone degli eventi estivi con una serate di altissimo livello in cui protagonista sarà la musica.

Domenica 1 settembre, il Castello Medievale, simbolo incontrastato di Itri, ospiterà un noto fisarmonicista, accompagnato dal quintetto del Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara. Nel suggestivo scenario, infatti, risuoneranno le note della fisarmonica e del bandonen di Mario Stefano Pietrodarchi.

Il musicista abbruzzese porterà in scena il suo spettacolo “Da Roma a Buenos Aires”, un viaggio musicale in quell’itinerario, fatto di tanto dolore e grandi speranze, di tutti coloro che in periodi di guerra oltrepassarono l’oceano con le loro valigie piene di sogni.

Ancora un appuntamento ad ingresso gratuito come quasi tutti gli eventi del Cartellone estivo del Comune di Itri, una scelta che ha ottenuto grande riscontro di pubblico che ha privilegiato il piccolo centro aurunco per passare qualche ora di svago in un ambiente familiare, tra cultura e tradizione.

“É un onore per noi avere come ospite un grande musicista – ha commentato Sindaco Fargiorgio, che ha fortemente voluto l’evento – un virtuoso della fisarmonica che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Andrea Bocelli e che registra sold out in ogni teatro del mondo. Un privilegio averlo con noi ad Itri”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social