Dopo l’incidente per salvarla (e la metamorfosi), “Bimba” cerca casa e crocchette

Dopo l’incidente per salvarla (e la metamorfosi), “Bimba” cerca casa e crocchette

Cagnolina abbandonata cerca casa… e crocchette. “Bimba” – questo il nome che le ha dato chi la sta accudendo nel frattempo – sei giorni scorsi era suo malgrado balzata agli onori delle cronache locali per essere stata all’origine di un incidente stradale, fortunatamente senza particolari conseguenze: un tamponamento avvenuto secondo le ricostruzioni per via di un’auto che si era fermata a prestarle soccorso. Lasciata all’incuria più totale, vagabondava in forte stato di disidratazione lungo la Fondi-Sperlonga. Fino al sinistro, rivelatosi salvifico.

Presa momentaneamente in carico dall’associazione “Vita”, è stata sottoposta a un’accurata tolettatura per liberarla dall’ammasso di peli che si portava addosso. Un groviglio in cui sono stati ritrovati anche bigattini: “La stavano mangiando viva”, scrive Mascia Marrocco, presidente dell’associazione. Che ha voluto innanzitutto portare all’attenzione generale un particolare: “Non è il cane che ha potuto causare l’incidente, ma è quel gran figlio di buona donna che lo ha abbandonato e ridotto in quello stato”, ha scritto su Facebook. “Non è morto nessuno ma poteva accadere e la colpa è di un umano che ha abbandonato questa povera anima. Ora dobbiamo solo rimetterla in sesto e trovarle una famiglia amorevole che se ne prenda cura“.

Intanto mercoledì, “dopo 4 ore di toilettatura tra bigattini piaghe e erbacce varie nascoste nel pelo”, la trovatella ha tirato un sospiro di sollievo: è stata sottoposta ad esami veterinari e avviata a una terapia antibiotica, con l’annessa prescrizione di una pomata per le piaghe causate dallo stato di abbandono in cui versava.

“L’età stimata è di circa 5 anni ovviamente non ha il microcip. L’ho chiamata Bimba un nome a cui risponde e mi fissa con i suoi occhioni. È di una dolcezza ed educazione esemplare”, sottolinea la presidente dell’associazione Vita.

Per chi volesse aiutare questo cane, servono: traversine, CloreXidina, crocchette e umido di buona qualità. “E come sempre servono i soldi per pagare le spese veterinarie”, che possono essere sovvenzionate con donazioni direttamente presso l’ambulatorio. Cibo, medicinali e quant’altro possono essere spediti.

IBAN: IT57L 070 1773 9700 0000 0046 482
Causale: UN AIUTO PER BIMBA
Info 3287208793

LA FOTOGALLERY

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }